top of page
  • Immagine del redattoreRedazione

L'avvocato Giuseppe Sottile, eletto nella giunta esecutiva di "Sud chiama Nord"

Dopo l'ultima esperienza politica con Italelexit di Luigi Paragone, l'avvocato barcellonese Giuseppe Sottile, è stato eletto qualche giorno fa nella giunta esecutiva "Sud chiama Nord" del movimento politico dell'onorevole Cateno De Luca



Straordinaria affluenza di militanti e simpatizzanti questo fine settimana al Palacongressi di Taormina per l’Assemblea Nazionale di "Sud chiama Nord", dove sono stati eletti il coordinamento nazionale e tre nuovi membri della Giunta Esecutiva e sono state decise le modalità di partecipazione del partito, fondato da Cateno De Luca, alle elezioni europee del prossimo giugno.

Attraverso un sondaggio aperto a iscritti e simpatizzanti, il 72% dei votanti ha scelto tra cinque proposte, quella che prevedeva di “Promuovere un nuovo progetto politico con il nostro simbolo che includa anche altre forze politiche che si oppongono alle attuali politiche liberticide dell’Unione Europea e centraliste dello Stato italiano”.

Un progetto ambizioso che prevede di raggiungere i 100 mila iscritti entro la fine dell’anno fino ad arrivare al primo congresso, entro aprile del 2025, con una base consolidata su tutto il territorio nazionale.

Una platea partecipe che ha accolto il progetto di Sud chiama nord con iscritti e simpatizzanti arrivati da ogni parte d’Italia.

Una numerosa delegazione anche di Barcellonesi, attraverso i neo comitati formatisi, uniti dal progetto comune e dagli obiettivi che da qui a poco si prefiggono di raggiungere a partire dalle elezioni europee.

Tra i nuovi Tre componenti eletti nella Giunta esecutiva, il massimo organo deliberativo del partito, l’elezione dell’avv. Giuseppe Sottile, che farà parte anche del coordinamento nazionale.


“Sono Onorato di aver ricevuto questo prestigioso incarico e ringrazio il segretario Cateno De Luca ed il presidente Laura Castelli per la fiducia accordatami.

Stiamo coinvolgendo gruppi e movimenti che non si riconoscono più nei partiti tradizionali, e che sono sempre più numerosi.

La mia precedente esperienza in Italexit, conclusasi in seguito alle dimissioni del segretario Gianluigi Paragone, mi sta consentendo di continuare un percorso, coinvolgendo tantissimi amici che da tutta l’Italia stanno sposando il progetto di Cateno De Luca e che ieri ci hanno raggiunto dalla Lombardia, dal Lazio, dalla Calabria e persino dall Sardegna.

La nostra è una battaglia di Libertà che iniziata in Italexit continua con Sud chiama Nord, movimento politico che si sta radicando capillarmente sul territorio e la cui linea politica, lanciata nella due giorni di Taormina é ormai forte e decisa: meno Europa, più Italia, più equità. Basta sudditanza alle potenti lobbies transnazionali. Libertà!

コメント


Banner Splash.jpg
bottom of page