top of page
  • Immagine del redattoreRedazione

Il Cutroni Zodda è un deposito ed un semplice ambulatorio, le Associazioni sul piede di guerra

Ci si attendeva l'apertura per lunedì 15 maggio l'apertura del Pronto Soccorso, mentre tutto rimane solo utopia, con i vertici dell'Asp abbottonati senza nessuna comunicazione ufficiale. Ma cosa sta succedendo in questa sanità molto malata ? Qualche politiccante è giunto il momentop che getti la maschera




Ci si attendeva in silenzio quello che sarebbe accaduto in data 15 maggio, giorno annunciato per la riaperura del Pronto Soccorso, che a quanto sembra rimane soltanto utopia.

Ecco allora scattare la molla con la reazione delle Associazioni che si sono date appuntamento per il medesimo giorno, alle ore 17.30 davanti al Pronto Soccorso; cosa accadrà è tutto da capire.


LA NOTA STAMPA


Il comitato , incluse le associazioni, che da tempo vigilano su quanto sta avvenendo in relazione all’ ospedale di Barcellona Pozzo di Gotto, preso atto che da più parti è pervenuta la notizia della riapertura del pronto soccorso in data 15 maggio, e considerato che tale termine non è in alcun modo procrastinabile, atteso il grave danno che il territorio sta subendo con buona pace delle istituzioni locali che tacciono, comunicano che nel medesimo giorno, alle ore 17.30 si recheranno presso l’ ospedale Cutroni Zodda per constatare la riapertura dei locali.


Ove ciò non dovesse avvenire nei termini indicati, tutte le componenti civiche, senza alcun indugio, avvieranno una serie di manifestazioni di protesta già programmate.

Il territorio subisce da troppo tempo una ingiustizia figlia di logiche deteriori che hanno precisi attori in campo; i cittadini non possono più sopportare promesse e dichiarazioni prive di ogni forma di riscontro, specie se si considera che il Cutroni Zodda è ormai ridotto ad un ambulatorio e ad un deposito.

Comments


Banner Splash.jpg
bottom of page