top of page
  • Immagine del redattoreRedazione

[Da fuoco ad un cumulo di rifiuti e danneggia auto in sosta, 30enne ristretto al Carcere di Gazzi]

<Finisce in Carcere per aver incendiato dei rifiuti e danneggiato auto in sosta>



 

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno arrestato, in flagranza di reato, un 30enne del luogo, già noto alle Forze dell’Ordine, ritenuto responsabile del reato di incendio e resistenza, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale.

A seguito di una segnalazione pervenuta al numero di pronto intervento 112, i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile e della Stazione di Milazzo sono intervenuti a San Filippo del Mela, laddove era stato segnalato un incendio. Raggiunto il luogo indicato, i militari dell’Arma hanno avvistato un uomo allontanarsi velocemente da un rogo. L’individuo, immediatamente bloccato, ha inveito contro i Carabinieri, opponendo resistenza con il verosimile intento di sottrarsi al controllo. L’attività investigativa dei militari, avviata nell’immediatezza, ha permesso di risalire alla presunta dinamica dei fatti, secondo la quale il 30enne, dopo aver appiccato il fuoco su un cumulo di rifiuti, avrebbe altresì incendiato un veicolo parcheggiato nei pressi, le cui fiamme hanno coinvolto e danneggiato altri due mezzi parcheggiati nelle vicinanze.

Ultimate le formalità di rito, su disposizione della Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, guidata dal Procuratore dott. Giuseppe Verzera, l’arrestato è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi.

Comments


Banner Splash.jpg
bottom of page